7 December, 2020

L’anca: anatomia, patologie e rimedi antishock

1. ANATOMIA DELL’ANCA

anca2

 

L’anca è l’articolazione che permette al femore di muoversi rispetto al bacino. E’ una sorta di giunto sferico capace di un’ampia escursione ma allo stesso tempo è dotato di stabilità grazie all’incastro della testa femorale nel cotile (o cavità acetabolare) del bacino. L’anca è un’articolazione fondamentale che supporta il peso del corpo subendo continue pressioni. Per questo motivo si caratterizza per un’elevata presenza di cartilagine e per una lubrificazione continua grazie alla produzione di liquido sinoviale.

Appartiene alla famiglia delle enartrosi, ovvero le articolazioni mobili composte da due superfici articolari, una concava e l’altra convessa, che sono tenute a contatto da una capsula fibrosa rinforzata da cinque legamenti:

  • – legamento ileo-femorale o di Bertin: è il più robusto dell’articolazione ed ha una particolare forma ad Y;
  • – legamento pubo-femorale: ha una forma triangolare;
  • – legamento ischio-femorale;
  • – legamento acetabolare trasverso;
  • – legamento rotondo: si allunga durante l’adduzione e si distende durante l’abduzione.

Essendo un’articolazione mobile, riesce a compiere movimenti molto complessi grazie all’attività svolta dai legamenti, come:

  • la flessione;
  • l’estensione;
  • l’adduzione;
  • l’abduzione;
  • la rotazione;
  • la circumduzione.

Un’anca sana riesce a supportare circa 1,5 milioni di movimenti (noti come “variazioni di carico”) per anno.

2. LE PATOLOGIE

Sia per l’elevata mobilità che per il supporto del peso del corpo, l’anca spesso è soggetta a patologie infiammatorie o degenerative e le più frequenti sono:

  • – COXARTROSI o ARTROSI ;anca3
  • – LUSSAZIONE CONGENITA;
  • – MORBO DI PERTHES;
  • – CONFLITTO FEMORO-ACETABOLARE;
  • – NECROSI CEFALICA;
  • – ROTTURA DEL LEGAMENTO ROTONDO;
  • – FRATTURA;
  • – OSTEOCONDRITE DISSECANTE;
  • – ROTTURA DEL LEGAMENTO ROTONDO;
  • – PROTESI;
  • – INSTABILITA’;
  • – BORSITE TROCANTERICA;
  • – ANCA A SCATTO;
  • – ECT..

3. I RIMEDI ANTISHOCK NOENE®

Parte delle patologie riferite all’articolazione dell’anca possono essere prevenute grazie all’utilizzo delle solette e dei plantari anti-shock Noene®. Quando si parla di prevenzione, infatti, i prodotti Noene® sono una garanzia in quanto assorbono e disperdono le onde di shock che si provocano nell’impatto piede-suolo. Tali vibrazioni negative, se trascurate, provocano alla lunga dei microtraumi che si trasformano in dolorose e fastidiose infiammazioni articolari o, nei casi più estremi, in fratture da stress.

 

NOENE® possiede la più elevata capacità di assorbire e disperdere le onde di ENERGIA NEGATIVA.

Le solette, i plantari e la linea under-Grip NOENE® sono realizzati con un rivoluzionario materiale capace di assorbire e disperdere L’ENERGIA NEGATIVA di SHOCK E VIBRAZIONI (fino al 92%) che si producono a ogni passo o a ogni salto o utilizzo di un attrezzo. Il loro uso regolare, sia nella pratica sportiva che nella vita quotidiana e nell’attività lavorativa, protegge le tue ossa, le articolazioni, i tendini e i muscoli.

 

NOENE® è distribuito da
COLPHARMA www.colpharma.com